NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itQatar

Cosa fare Cosa vedere Musei

Musei e gallerie: dove trovare tutta l’arte e la cultura del Qatar

musei - MIA veduta notturna con fontana

Il Qatar è un paese in costante trasformazione e nel recuperare le proprie radici, negli ultimi 20 anni ha creato nuovi musei e recuperato edifici storici.

MIA – Museo dell’arte islamica

Questo museo, progetto di I. M. Pei (l’architetto cinese della Piramide del Louvre), è stato inaugurato nel dicembre del 2008. Il museo è stato costruito su un’isola artificiale lungo il Cornish (lungomare), è collegato alla terra ferma tramite due ponti ed è circondato da un grandissimo parco (il Mia Park). Questo museo è una delle icone urbanistiche più importanti della città. L’edificio è stato costruito interamente con pietra calcarea e consiste di 5 piani, una volta principale ed una torre centrale. All’interno ci sono decorazioni di linee geometriche. Al centro dell’ampio atrio si trova la famosa doppia scalinata che porta al primo piano. Opposta all’entrata c’è una grandissima vetrata da cui si può ammirare West Bay.

La collezione permanente all’interno del museo è composta da pezzi provenienti da 3 continenti. I pezzi unici sono stati iniziati a collezionare dalla fine degli anni 80 e sono provenienti dalla Spagna,Turchia, India, Iran, Iraq e qualche pezzo arriva anche dall’Italia. Tra le sale più belle da vedere c’è senza dubbio quella dei gioielli provenienti dall’India. Al piano terra si trovano spesso piccole mostre temporanee ed un un negozio d’arte. Il biglietto d’ingresso è gratuito. Spesso durante l’anno vengono organizzati concerti della Qatar Philarmonic Orchesta gratuiti la sera.

Qatar National Museum

Ultimo museo ad aprire in ordine di tempo, infatti è stato inaugurato nel 2019. Il progetto è di Jean Nouvel (lo stesso architetto del Louvre di Abu Dhabi), per il quale progetto si è inspirato alla rosa del deserto. Il museo è dedicato alla cultura del Qatar e della sua gente, per mantenere vive le tradizioni di questo piccolo emirato. Questo museo si sviluppa in 11 spazi espositivi.

Il nuovo museo è stato costruito nei pressi del vecchio museo nazionale aperto fino a fine 2005. Il vecchio museo infatti era il palazzo di Sheikh Abdullah bin Jassim Al-Thani. Il palazzetto è stato restaurato e oggi fa parte del nuovo museo. Il museo è situato lungo il Cornish (il lungomare), ha un grande parco, un parcheggio ed è raggiungibile anche con la metro linea Gold, fermata Qatar National Museum. Il museo è gratuito per i residenti, invece per i turisti il costo del biglietto è di 50 qatari ryal.

Msheireb Museums

Downtown Msheireb Doha è la zona centrale riqualificata e ristrutturata di Doha che ospita Msheireb Museums, quattro case storiche che sono state recuperate e ristrutturate. Questa zona pedonale, vicino a Souq Waqf è sicuramente uno dei progetti più interessanti delle cultura in Qatar. La casa di Mohammed Bin Jassim, figlio del fondatore del Qatar, fa tornare indietro nel tempo con la sua architettura tradizionale. The Company House era un tempo la casa in cui era situato l’ufficio della prima compagnia petrolifera del Qatar.

Musei - Radwani House Mushereib Museums interni casa tradizionale
Foto di Michela Caldara

Sono molto interessanti gli archivi fotografici e filmati della vita in Qatar nel secolo scorso. La Bin Jelmood House è un’altra delle case storiche. Nel suo percorso si racconta come nacque il commercio degli schiavi sulle rotte dell’Oceano Indiamo fino alla sua abolizione. È un riconoscimento del lavoro degli schiavi all’economia del paese. Infine l’ultima casa da visitare è la Radwani House, costruita nel 1920.

Sheikh Faisal Bin Qassim Al Thani Museum

La collezione privata del Sheikh Faisal Museum è stata messa insieme durante varie decadi. È talmente estesa che nei vari anni il museo è stato ampliato. Si passa dalla collezione di reperti preistorici alla collezione di macchine antiche, passando per pezzi unici appartenenti all’Impero Ottomano, collezioni di monete antiche e tanto altri reperti storici.
Il museo si trova fuori Doha ed è in continua trasformazione. All’interno dell’enorme proprietà ci sono coltivazioni, palmeti e zone per attività sportive, dove infatti vengono a volte organizzate manifestazioni.

Musei - Sheikh Faisal Museum, collezione macchine storiche
Foto di Michela Caldara

Mathaf

Mathaf, che in arabo vuole dire museo, è il museo arabo d’arte moderna. Situato dentro Qatar Foundation (Educational City), questo museo ospita esposizioni temporanee di artisti emergenti del mondo arabo. Il museo è raggiungibile con la navetta che collega gratuitamente il Mathaf con il MIA.

Fire Station Gallery

Fino al 2012 questa era la stazione dei pompieri di Doha. Trasferitisi altrove, questa costruzione è stata trasformata nella Fire Station Gallery: Artist in Residence, che ospita sia artisti emergenti arabi che esposizioni temporanee d’arte moderna.

L’edificio originale fu costruito nel 1982, poi ampliata recentemente con la trasformazione in galleria d’arte. Fa parte del museo un negozio specializzato in prodotti per pittura e il caffè #999 che guarda sul Bidda Park.

Dal primo luglio il Qatar entra nella fase 2 riguardo l’allentamento dei provvedimenti presi per combattere il Covid-19. I musei e gallerie riaprono con capacità minima. Obbligatorio l’uso della mascherina e anche di installare l’App Ehteraz.

Musei e gallerie: dove trovare tutta l’arte e la cultura del Qatar ultima modifica: 2020-06-30T09:00:00+03:00 da Michela Caldara
To Top